GIANNI MORANDI: MINACCE DI MORTE A NOGAROTTO PER UN LIBRO SUL 'RAGAZZO DI MONGHIDORO'?

Da più di 3 mesi, Igor Nogarotto, autore del libro "Volevo uccidere Gianni Morandi", riceve telefonate intimidatorie, che lo esortano a ritirare le copie del suo libro in circolazione. Nel caso non provveda è minacciato di morte.  Ma nel web, sul volume di Nogarotto campeggiano scritte e giudizi non proprio benevoli. Tra questi: Ma come possono permette di pubblicare una cosa così? Non lo chiamo libro per non offendere i veri scrittori paragonandoli a tale monnezza
 17/09/2013 - L'Autore, che inizialmente pensava si trattasse di uno scherzo, dopo mesi di minacce, ha deciso di rendere pubblico quanto gli sta accadendo, perché preoccupato per la sua incolumità e con la speranza che chi lo sta minacciando interrompa questa persecuzione, prendendo consapevolezza che tale titolo, "Volevo uccidere Gianni Morandi", é soltanto una metafora, ironica, per parlare "delle difficoltà nel trovare la propria dimensione nella vita", nonché un tributo al cantante di Monghidoro e che lo stesso Gianni Morandi ha autorizzato personalmente l'utilizzo di questo titolo.

Non sussistono al momento elementi certi per capire chi stia eseguendo queste telefonate. Le uniche 'forme di minaccia' di cui siamo a conoscenza sono apparse sul Forum dei fan di Morandi, tale Morandimania, blog ove sono state spese parole pesanti e minacciose nei confronti dell'Autore subito dopo l'uscita del libro: "Vorrei io ammazzare l'Autore – Troviamo questo Nogarotto e facciamolo fuori – Io ucciderei chi l'ha scritto". Frasi forti, ma 'vissute' ironicamente da parte dell'Autore (essendo in linea con lo spirito dell'Opera), fino poi al giungere delle telefonate e al loro ripetersi. A quel punto Igor Nogarotto ha iniziato a guardarsi alle spalle... Inoltre, potrebbe aver 'scatenato' questa ira nei suo confronti, un'intervista pubblicata su "Il Resto del Carlino" dal titolo fortemente provocatorio: "Gianni Morandi ti voglio morto".

Ma nel web, sul volume di Nogarotto campeggiano scritte e giudizi non proprio benevoli. Tra questi:

Ma come possono permette di pubblicare una cosa così?
Non lo chiamo libro per non offendere i veri scrittori paragonandoli a tale monnezza

 Certamente il titolo è troppo forte, non si può.... Però mi piacerebbe sentire ciò che pensa Gianni .. cioè non capisco sinceramente se questo è un pazzo oppure se ha messo quel titolo solo per attirare attenzione ma in realtà ammira Gianni e lo invidia ma non sino a quel punto.. (Lo spero..)

ma come si puo'intitolare un libro cosi'?io ucciderei chi l'ha scritto!!!

Commenti

  1. assurdo...... ma come si fa a non avere un po' di senso dell'ironia nella vita........ che paese di sfigati che siamo............................

    RispondiElimina

Posta un commento

NEBRODI E DINTORNI © Le cose e i fatti visti dai Nebrodi, oltre i Nebrodi. Blog, testata giornalistica registrata al tribunale il 12/3/1992.
La redazione si riserva il diritto di rivedere o bloccare completamente i commenti sul blog. I commenti pubblicati non riflettono le opinioni della testata ma solo le opinioni di chi ha scritto il commento.